Questo programma è stato progettato per verificare la validità delle miscele fra materiale vergine e macinato. E' intuitivo che le caratteristiche meccaniche e fisiche di una miscela dipendono dalla percentuale del macinato e dal suo grado di degradazione. 

Quale che sia stato il processo di stampaggio, il materiale macinato, con una storia termica e di deformazione, storia che il materiale vergine non ha subito, avrà indubbiamente caratteristiche un po' alterate. Purtroppo questo decadimento non è evitabile, anche il più conforme e soft dei processi, varia il macinato che entrerà in miscela con il vergine. 

Questo programma è basato sulle curve degradative, a temperatura e tempo messe a disposizione da taluni costruttori di polimeri. Vedere un esempio tipico:

Il programma, in funzione della temperatura di stampaggio, del tempo di attraversamento del plastificatore (residence time), e della percentuale di macinato che si vuole utilizzare, stima il probabile decadimento della miscela, in % rispetto al componente stampato con il solo materiale vergine.

Poiché i meccanismi degradativi sono diversi da materiale a materiale, il risultato finale sui pezzi stampati sarà pure diverso (ad esempio: la maggior parte dei polimeri infragilisce, alcuni però perdono di rigidità e si fanno più gommosi).

Il programma calcola anche l'effetto inflazionistico dovuto al riciclo immediato delle materozze a piè macchina con il robot. Con questo tipo di riciclo, frazioni sempre più modeste di materiale, finiranno per riciclare più e più volte.

Recentemente sono stati segnalati fenomeni di parziale immiscibilità fra il vergine ed il suo macinato, in pratica compaiono piccoli difetti estetici di superficie, tipici dei materiali inquinati da altro polimero. Questa segnalazione costringe a limitare l'utilizzo di percentuali di macinato, superiori al 20%, ai pezzi non estetici. 

Per evitare spiacevoli sorprese, le percentuali da evitare sembrerebbero quelle centrali, comprese fra il 30+70% ed il 70+30%. Questi studi però sono ancora troppo frammentari e richiedono conferme.

Michele  Gambelli
Formatore tecnico

sito:          www.microcae.com
e-mail:   
  gambelli@microcae.com 
tel. cell:   335 6890 216